Skip links

I giorni del Merlot

Come nasce il Pian di Contessa, merlot in purezza della Tenuta di Canneto

Ci siamo quasi, fervono i preparativi per la vendemmia anche alla Tenuta di Canneto dove si sta avvicinando il momento della raccolta. Nonostante l’annata abbia messo a dura prova i vigneti, per le eccessive temperature e per la mancanza di piogge, le scelte agronomiche  messe a punto per ogni singola particella di vigneto hanno permesso di avere comunque una buona maturazione delle uve e di conseguenza una buona qualità. Anche per il Merlot, uno dei vitigni più precoci, il momento della vendemmia è prossimo, e nulla sarà lasciato al caso per il vitigno che andrà a comporre il Pian di Contessa.

Con una densità di impianto di circa 6000 ceppi per ettaro allevati a cordone speronato ed esposti ad Ovest, ed una resa di 50 q.li/Ha, i diversi vigneti di Merlot presenti alla Tenuta di Canneto vengono vendemmiati a mano anche in tre passaggi, per selezionare solo le uve più mature e con il più alto potenziale enologico.  Una volta raccolte, vengono ulteriormente selezionate a mano prima e dopo la diraspatura su un tavolo vibrante, per perfezionare il lavoro eliminando le parti verdi o non mature. La fermentazione avviene in vasche di cemento a temperatura controllata, senza mai superare i 28-30°C e regolando l’estrazione solo tramite follature o delestage. La fermentazione e la successiva macerazione durano dai 12 ai 20 gg, dopo i quali il vino viene svinato in attesa del completamento della fermentazione malolattica. L’affinamento avviene per il 90% in barriques nuove di rovere francese di diverse origini e per il 10% in vasche di cemento. Alla fine dei 18 mesi di affinamento ogni singola barriques viene degustata singolarmente, e solo le migliori vengono assemblate per la realizzazione del taglio finale. Il risultato è un vino con note molto intense di frutti rossi che si intrecciano perfettamente con quelle speziate, in bocca è avvolgente e si avverte la potente struttura, con un finale dolce e persistente.

Mentre l’annata 2015 del Pian di Contessa – con una produzione di 2500btg – è appena uscita in commercio, nella prestigiosa cantina della Tenuta di Canneto tutto è quindi già predisposto per accogliere le nuove uve, e dar vita a un nuovo ciclo della produzione enoica che è sostanza e soddisfazione dell’Azienda disposta sulle colline metallifere che dominano la Maremma – in prossimità dello scenografico borgo medioevale di Canneto.

Leave a comment